Chi volle l’unità d’Italia?

Potrebbero interessarti anche...

9 risposte

  1. Nicola ha detto:

    L’unificazione fu voluta dalla grandi potenze dell’epoca le quali sponsorizzarono pochi avventurieri per ottenerla sulla testa e forse contro la volontà dei popoli soggetti.

  2. Michele ha detto:

    Che l’Italia sia stata fatta su richiesta di inglesi e francesi e che ci sia una l’influenza delle dinastie reali non ci piove, però leggendo il tuo scritto, ho notato che manca la parte (99 %) relativa a questa semplice domanda: fino al 1861 dal SUD non emigrava nessuno perché?
    ***Ti rispondo qui, Michele: l’orizzonte del contadino del Regno delle due Sicilie non andava al di là del suo campo da coltivare, della sua cascina e della messa domenicale in Chiesa. Il suo mondo era quello. L’idea dell’emigrazione verso altre realtà, nazionali e non, l’affrancamento da una vita di sacrifici, la prospettiva di mettere da parte dei soldi per il futuro di famiglia e figli sono concetti che si sono diffusi molti decenni dopo.

  3. Aldo Gentiloni ha detto:

    Mi è piaciuto l’articolo. Penso che andrebbe capito o spiegato meglio il chi e perché incaricò il braccio armato, guerrafondaio Garibaldi a fare quello che ha fatto. Secondo me si è trattato di una violenza, e che il risultato è stato quello di snaturare staterelli con un qualche carattere, facendo diventare i cosiddetti italiani di oggi nient’altro che gente che tutti usano per i loro fini, e non reagiamo, grazie ai Gentiloni.

  4. Andy ha detto:

    Quale unita’ se il nord ha costruito solo (come oggi) a proprio vantaggio!

  5. Guido ha detto:

    Ancora oggi dopo tutte le prove che avvalorano le falsità storiografiche sulla verità storica di cosa e stata l’unità d’italia, ma vorrei dire ai servili pennivendolo che ormai è acclarato che la famigerata unità di-taglia altro non fu che un’invasione da parte dei Savoia al servizio della massoneria britannica la quale non mancherà di essere grata all’eroe degli immondi

  6. Guido ha detto:

    Continuate a dire menzogne, non sarà oggi e nemmeno domani ma alla lunga diventeranno verità, false verità.
    COMMENTO DELL’AUTORE: Non so a chi ti riferisci , Guido, con quel “continuate”. Io non faccio parte di nessun movimento politico o ideologico, sono solo un appassionato che cerca di farsi un’idea al di sopra delle parti. In ogni caso questo articolo è stato scritto diversi anni fa; in seguito la mia visione è in parte cambiata, spostandosi un pochino verso quella che mi sembra di capire sia la tua posizione ;-)

  7. Guido ha detto:

    Unità d’italia, la somma di tante bugie

  8. Guido ha detto:

    A volere l’unita’ d’Italia furono principalmente gli inglesi, i quali volevano l’egemonia sul mediterraneo in previsione della costruzione del canale di Suez che apriva verso le colonie, nelle quali gli inglesi hanno solo depredato, per questo hanno finanziato cospicuamente i Savoia, casato in bancarotta, e Peppino Garibaldi

  9. Simone Sorrenti ha detto:

    Ricostruzione storica molto approssimativa, fortuna che negli anni c’è stato un giusto revisionismo storico. Il Piemonte indebitato dalle guerre d’indipendenza, finanziato dagli inglesi (la perfida Albione che è anche dal secondo dopoguerra è stata egemonica rispetto a noi) con la scusa di unificare l’Italia e prendersi le ricchezze del Regno delle Due Sicilie (la differenza era di 20 a 1 pro Regno Due Sicilie), ancora credete alla storiella dei 1000?

LASCIA UN COMMENTO (dovrai attendere la sua approvazione)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:  :good:  :yahoo:  B-)  :heart:  :-)  :whistle:  :yes:  :cry:  :-(  :sborone:  ;-)  :testone:  :fiori:  :linguaccia:  :diavoletto:  :dance:  :dentistretti:  :impaurito:  :sganascia:  :bravo:  :pugno:  :in_bici:  :shock:  :imbarazzo:  :paura:  :rabbia:  :brindisi:  :festa:  :bevuto:  :censored:  :winner:  :sarcasmo:  :amici: