Il giorno delle sorprese

Potrebbero interessarti anche...

5 risposte

  1. Andrea Dal Trozzo ha detto:

    Beh, Hannibal, ma come pretendevi di mangiarti gli avversari con quella museruola??? Io c’avevo il muletto e pure sgonfio (assetto da sentiero) se no mica mi prendevi :linguaccia: (‘sta formula mi piace molto, dobbiamo solo studiarla un po’…) Alla prossima !

  2. Gianni ha detto:

    Non importa la classifica reale o aver fatto una tabella di partenza perfetta…. non siamo mica qui per glorificarci, ma come dice giustamente Marco, il trofeo Bonatti è condividere uno spirito di amicizia che è un elemento fondamentale che ci tiene uniti. Forza ragazzi che anche quest’anno ci sarà da divertirsi, magari con qualche gara improvvisata come lo scorso anno. Un grazie al DS che è sempre con noi al seguito, per le foto, per darci consigli e per stilare la SUA classifica.

  3. Paolo Cologna ha detto:

    L’aspettativa era di arrivare in finale tutti insieme e concludere la scalata con una bella volata (che da buon veterano sprinter avrei vinto). Ritoccando le partenze ci proveremo la prossima volta. Bella gara comunque.

  4. Cesare ha detto:

    Sono salito al massimo per non farmi prendere da Marco (piuttosto la morte), temendo un calo nel finale e invece ho mantenuto una grinta inaspettata. A volte correre davanti mette le ali al morale.

  5. Marco Bonatti ha detto:

    È vero, ragazzi, vi ho un po’ sottovalutati…

LASCIA UN COMMENTO (dovrai attendere la sua approvazione)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye:  :good:  :yahoo:  B-)  :heart:  :-)  :whistle:  :yes:  :cry:  :-(  :sborone:  ;-)  :testone:  :fiori:  :linguaccia:  :diavoletto:  :dance:  :dentistretti:  :impaurito:  :sganascia:  :bravo:  :pugno:  :in_bici:  :shock:  :imbarazzo:  :paura:  :rabbia:  :brindisi:  :festa:  :bevuto:  :censored:  :winner:  :sarcasmo:  :amici: